Come si cucina il riso integrale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come si cucina il riso integrale

Messaggio  Dott.Alessandro Todeschin il Ven Giu 13, 2008 11:17 pm

Nei giorni scorsi in questo forum si è parlato più volte del riso.
Quale è il riso migliore per l'alimentazione umana?
Beh, non v'è dubbio che sia quello integrale, per il semplice motivo che esso è un alimento vivo.
A differenza del riso bianco o brillato, cui vengono asportati sia la crusca (la parte fibrosa esterna) che il germe, il riso integrale rimane infatti inalterato nella sua essenza: tant'è che, se piantato per terra, può dare vita ad una nuova piantina (cosa che ovviamente il riso raffinato non può fare perchè privato del germe, ossia la parte vitale del chicco).
Vi basti questo a capire l'enorme differenza che passa tra il cibarsi di un alimento intergrale ed uno lavorato.

Già, tante belle parole, ma il riso integrale è una vera pizza da cucinare, direte voi! Ci vuole un'eternità! Chi ha tempo per prepararlo???
Allora, intanto obietto che prepararsi un buon pasto non è MAI tempo sprecato: il tempo che dedichiamo a noi stessi e alla nostra salute è sempre e solo un investimento. E poi magari i minuti che risparmiamo ci servono a guardare il Grande fratello... ma vi pare?
In seconda battuta, basta organizzarsi un attimo e la cosa diventa molto più agevole di quano si pensi: bastano 3 manovre.
1) lavate il riso nella stessa pentola in cui lo cucinerete: passatelo sotto l'acqua corrente per tre volte, rigirandolo con le mani. Buttate via l'acqua;
2) aggiungete al riso l'acqua di cottura: per una tazza di riso due tazza di acqua (la proporzione è sempre 1:2);
3) mettete sul fuoco, ed una volta portato ad ebollizione aggiungete il sale, coprite con coperchio e abbassate al minimo (meglio sarebbe su di una piastra spezzafiamma in ghisa). Dopo 45-50 minuti il riso sarà pronto, avendo assorbito tutta l'acqua di cottura. Spegnete e lasciate risposare per altri 10 minuti.
Ricordatevi di non mescolare mai!
Molti consigliano di ammollare il riso la notte prima, ma non è necessario.

Durante la cottura non dovete fare assolutamente nulla, per cui potete dedicarvi a ciò che più v'interessa!
Non avete più scuse!

_________________
dott. Alessandro Todeschin (Thiene, VI)
http://alessandrotodeschin.weebly.com

Dott.Alessandro Todeschin

Numero di messaggi : 31
Età : 36
Località : Thiene (Vicenza)
Data d'iscrizione : 11.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum