La nostra Mission

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La nostra Mission

Messaggio  Admin il Mer Apr 02, 2008 5:01 pm

Independent Consumers è il forum del blog "independent Pharma Watchers" dedicato al consumo critico farmaceutico ed all'informazione libera (http://independentpharmawatchers.blogspot.com/).
Le multinazionali farmaceutiche si spartiscono il mercato più florido e redditizio al mondo: quello della "salute". Le nostre case traboccano di farmaci e nel giro di qualche decennio si sono registrati nel mondo sviluppato, in Occidente, sempre più casi di abuso e di intossicazione da farmaci. Nonostante, paradossalmente, non siamo affatto più sani di quanto non lo fossimo qualche anno fa, le malattie che necessitano di una cura farmacologica sono andate via via aumentando, molto spesso investendo anche fasi fisiologiche e perfettamente naturali della vita delle persone, come la menopausa, l'indisposizione premestruale e normalissimi (per quanto a volte fastidiosi) stati emotivi che nulla hanno di patologico, come la timidezza ed il nervosismo. Il farmaco permette di non farsi troppe domande, di appaltare e nostre problematiche a qualcosa che ce le risolva velocemente. Purtroppo però il prezzo di questa "comodità" è alto e consiste in una serie di effetti collaterali la cui sola lettura sul foglietto illustrativo fa rizzare i capelli in testa (si stima che la quarta causa di morte negli USA sia costituita dagli effetti collaterali dei farmaci). Inoltre un "effetto collaterale indiretto" (che non si legge nel foglietto illustrativo, ma che è intuitivo e facilmente desumibile dal trend generale), è dato dal fatto che il progressivo e massificante utilizzo di tali espedienti biochimici di sintesi, creati artificialmente, inficia il rapporto del soggetto con sé stesso, allontanandolo sempre di più dalla comprensione e dalla consapevolezza del proprio corpo, delle proprie necessità e dei propri bisogni, minando le certezze di fondo e manipolando la percezione di ciò che è normale e fisiologico e di cosa non lo è. In una parola, si infonde e si promuove uno stato di paura tra la popolazione/cliente, che paralizza e che porta le persone a porsi sempre meno domande con l'evidente risultato di ricorrere sempre più ai medicinali. La mission di Pharma -Independent Watchers- e del suo Forum -Independent Consumers - è di offrire al lettore una fonte critica indipendente (questo blog non riceve finanziamenti infatti da alcuna multinazionale farmaceutica) che possa fare luce sulla scomoda realtà che circonda il mercato della salute, che informi le persone di come i colossi farmaceutici si muovono per creare nuove malattie -ovviamente curabili coi loro farmaci-, per pubblicizzarle venderle, e per convincerci di essere malati anche quando non lo siamo. "Se pensi di essere sano, probabilmente non hai fatto abbastanza esami" ha detto il Dottor Bob Rangno in tono sarcastico. Gli autori, la Dott.ssa Silvia Caldironi, il Dott. Claudio Cingolani ed il Dott. Tobias Abell Nielsen, non sono in nessun modo contrari all'assunzione di farmaci quando questa è utile, necessaria, indispensabile ed efficacie, ma si pongono in modo netto e deciso contro la massificante tendenza da parte delle case farmaceutiche a rendere tutti potenzialmente malati.
Chiunque voglia contribuire, con la propria esperienza, ad arricchire questo forum ed a pubblicizzarlo, è il benvenuto, ed avrà reso un impagabile servizio non solo a se stesso ma anche a tutta la comunità. Grazie.
Gli Autori.

Admin
Admin

Numero di messaggi : 121
Età : 36
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://infofarmaci.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum