Accusa di genocidio contro il BigPharma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Accusa di genocidio contro il BigPharma

Messaggio  Admin il Sab Apr 05, 2008 2:15 am

(Ndr: BigPharma Ŕ la denominazione data alla totalitÓ delle multinazionali farmaceutiche)

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Veleni chimici farmaceutici

I capi d'accusa.

Le accuse di questo appello si riferiscono ai crimini di due campi principali:


1) I crimini perpetrati dal "business farmaceutico della malattia" che comprendono il crimine di genocidio e altri crimini contro l'umanitÓ.
2) I crimini si riferiscono alla recente guerra contro l'Iraq e all'escalation internazionale verso una guerra mondiale, che comprendono i crimini di guerra, di aggressione e altri crimini contro l'umanitÓ.


Questi due capi d'accusa sono direttamente collegati perchÚ si commettono nel nome e nell'interesse degli stessi gruppi di investimento corporativo e dei loro consegnatari politici. Gli imputati sono accusati dei pi¨ gravi crimini commessi contro tutta l'umanitÓ e sono quindi conformi al principio del procedimento giudiziario internazionale.


1. Crimini commessi in relazione "al business farmaceutico della malattia"


1. Il crimine di Genocidio

Gli accusati sono colpevoli di genocidio per il quale sono processabili secondo l'articolo 6 dello statuto ICC. Questo include i seguenti crimini specifici, ma non Ŕ limitato ad essi:
1. Genocidio per omicidio (articolo 6a)
2. Genocidio per aver causato gravi danni fisici o mentali (articolo 6b)
3. Genocidio per aver imposto deliberatamente condizioni di vita tali da comportare distruzione fisica. (articolo 6c)


2. Crimini Contro UmanitÓ

Gli accusati sono colpevoli del crimine di genocidio per il quale sono processabili secondo l'articolo 7 dello statuto ICC. Questo include i seguenti crimini specifici, ma non Ŕ limitato ad essi:

1. Crimine di assassinio contro l'umanitÓ (articolo 7a)

2. Crimine di sterminio contro l'umanitÓ (articolo 7b)

3. Crimine di schiavizzazione contro l'umanitÓ (articolo 7c)

4. Crimine di severa privazione della libertÓ fisica contro l'umanitÓ articolo 7e)

5. Crimine di altri atti inumani contro l'umanitÓ (articolo 7k)

Sommario della conferma delle accuse rispetto ai crimini relativi al "Business farmaceutico della malattia" (accuse 1.1. - 1.2.)

1. Gli accusati hanno volutamente e sistematicamente mantenuto le malattie cardiovascolari, compresa la pressione sanguigna alta, gli attacchi di cuore, le complicazioni diabetiche e altre malattie ancora, il cancro, le malattie contagiose - compreso l'AIDS, l'osteoporosi e molte altre delle malattie comuni e attuali e che sono riconosciute come in gran parte prevenibili attraverso l'utilizzo dei nutrienti naturali. Gli accusati hanno deliberatamente causato l'inutile sofferenza e la morte prematura di centinaia di milioni di persone.

2. Gli accusati sistematicamente e deliberatamente impediscono l'estirpazione delle malattie cardiovascolari, del cancro e di altre malattie ostruendo e bloccando la diffusione delle informazioni salva-vita riguardanti i benefici salutari delle terapie naturali e per questo motivo non-brevettabili. Gli accusati, quindi, hanno deliberatamente causato l'inutile sofferenza e la morte prematura di centinaia di milioni di persone.

3. Gli accusati deliberatamente e sistematicamente aumentano le malattie attuali, creando inoltre delle nuove malattie causate dalla produzione e dalla vendita dei preparati farmaceutici con effetti collaterali a breve termine di poco rilievo, ma con degli effetti secondari a lungo termine ben conosciuti e nocivi. Quindi gli accusati hanno deliberatamente causato l'inutile sofferenza e la morte prematura di centinaia di milioni di persone.

Informazioni dettagliate vengono fornite nella sezione delle prove.

2 Crimini specifici commessi in relazione alla guerra contro l'Iraq e l'attuale crisi internazionale

1. Il crimine di Genocidio

Gli accusati sono colpevoli del crimine di genocidio per il quale sono responsabili e processabili secondo l'articolo 6 dello statuto ICC. Sotto i termini di questo statuto, il genocidio implica uno qualsiasi dei seguenti atti commessi con l'intenzione di distruggere, in tutto o in parte, una nazione, un gruppo etnico, razziale o religioso. Questo include i seguenti crimini specifici, ma non Ŕ limitato ad essi:

1. Genocidio per uccisione (articolo 6a)

2. Genocidio per aver causato gravi danni fisici o mentali (articolo 6b)

3. Genocidio per aver imposto deliberatamente condizioni di vita tali da comportare distruzione fisica (articolo 6c)


2. Crimini contro l'umanitÓ

Sotto i termini dell'articolo 7 dello Statuto di Roma, sono considerati crimini contro l'umanitÓ ognuno dei seguenti atti, commessi come parte di un attacco diffuso o sistematico contro tutta la popolazione civile, con consapevolezza dell'attacco. Questo include i seguenti crimini specifici, ma non Ŕ limitato ad essi:

1. Crimini di omicidio contro l'umanitÓ (articolo 7a)

2. Crimini di sterminio contro l'umanitÓ (articolo 7b)

3. Crimini di schiavizzazione contro l'umanitÓ (articolo 7c)

4. Crimini contro l'umanitÓ, di deportazione o di trasferimento forzato della popolazione (articolo 7d)

5. Crimini contro l'umanitÓ, di imprigionamento o altra brutale privazione della libertÓ personale (articolo 7e)

6. Crimini contro l'umanitÓ di altri atti inumani di natura simile che causano intenzionalmente grandi sofferenze, o seri danni corporali o della salute mentale o fisica. (articolo 7k)


3. Crimini di guerra

Secondo i termini dell'articolo 8 dello Statuto di Roma, i crimini di guerra rappresentano una grave violazione delle Convenzioni di Ginevra del 12 agosto 1949 (Convenzione di Ginevra sul trattamento dei prigionieri di guerra, Convenzione di Ginevra per la protezione dei civili in tempo di guerra). I crimini di guerra, secondo i termini dello statuto, includono ma non sono limitati a:


1. Crimine di guerra per assassinio volontario (l'articolo 8(2)(a)(i))

2. Crimine di guerra per tortura (l'articolo 8(2)(a)(ii)-1)

3. Crimine di guerra per il trattamento inumano (l'articolo 8(2)(a)(ii)-2)

4. Crimine di guerra per esecuzione di esperimenti biologici (l'articolo 8(2)(a)(ii)-3)

5. Crimine di guerra per aver causato volontariamente grandi sofferenze (l'articolo 8(2)(a)(iii))

6. Crimine di guerra per distruzione e appropriazione della proprietÓ (l'articolo 8(2)(a)(iv))

7. Crimine di guerra per aver negato una valida prova (l'articolo 8(2)(a)(vi))

8. Crimine di guerra per la deportazione e il trasferimento illegale (l'articolo 8(2)(a)(vii)-1)

9. Crimine di guerra per relegazione illegale (l'articolo 8(2)(a)(vii)-2)

10. Crimine di guerra per aver preso degli ostaggi (l'articolo 8(2)(a)(viii))

11. Crimine di guerra per attacco sui civili (l'articolo 8(2)(b)(i))

12. Crimine di guerra per attacco di oggetti civili (l'articolo 8(2)(b)(ii))

13. Crimine di guerra per la morte, ferite o danni fortuiti eccessivi (l'articolo 8(2)(b)(iv))

14. Crimine di guerra per l'attacco di luoghi indifesi (l'articolo 8(2)(b)(v))

15. Crimine di guerra per aver ucciso o ferito persone estranee al combattimento (l'articolo 8(2)(b)(vi))

16. Crimine di guerra per mutilazione (l'articolo 8(2)(b)(x)-1)

17. Crimine di guerra per la distruzione o il danneggiamento grave delle proprietÓ del nemico (l'articolo 8(2)(b)(xiii))

18. Crimine di guerra per aver privato in maniera ostile i cittadini del diritto all'alimentazione (l'articolo 8(2)(b)(xiiv))

19. Crimine di guerra per l'utilizzo di veleni o di armi avvelenate (l'articolo 8(2)(b)(xvii))

20. Crimine di guerra per l'impiego di pallottole proibite (l'articolo 8(2)(b)(xix))

21. Crimine di guerra per gli oltraggi della dignitÓ personale (l'articolo 8(2)(b)(xxi))

22. Crimine di guerra per inedia utilizzata come metodo di guerra (l'articolo 8(2)(b)(xxv))

23. Crimine di guerra per omicidio (l'articolo 8(2)(c)(i)-1)

24. Crimine di guerra per trattamento crudele (l'articolo 8(2)(c)(i)-3)

Il riassunto della conferma delle accuse di questi crimini ha messo in relazione la guerra d' aggressione contro l'Iraq e l'attuale crisi internazionale (accuse 2.1.1. - 2.3.24)

1. Gli accusati hanno volutamente iniziato una guerra d'aggressione contro l'Iraq senza nessun mandato internazionale.

2. Gli accusati hanno deliberatamente intensificato una situazione di crisi internazionale che include uno stato di guerra psicologica e l'attuale regime militare. L'obiettivo di questa strategia di intensificazione Ŕ di creare uno stato di emergenza globale che permetta l'abbandono dei diritti civili a livello mondiale e l'instaurare di leggi protezioniste di vasta portata. La guerra di aggressione contro l'Iraq con il pretesto di una lotta globale contro il "terrorismo" e la crociata sulla proliferazione delle armi di distruzione di massa fanno parte di questa strategia.

3. Gli accusati hanno deliberatamente commesso i crimini di genocidio, omicidio, mutilazione e altri danni corporali e mentali gravi, durante la loro guerra d'aggressione contro la popolazione Irachena.

4. Gli accusati hanno volontariamente commesso i crimini di distruzione e di grave danneggiamento della proprietÓ pubblica e privata, durante e dopo questa guerra d'aggressione. L'Iraq Ŕ il secondo paese pi¨ ricco di petrolio al mondo e questi giacimenti vengono saccheggiati da parte degli accusati per profitti privati.

Fonte e ulteriori approfondimenti: http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/07/08/accusa_di_genocidio_contro_il_bigpharma_i_capi_daccusa.htm

Admin
Admin

Numero di messaggi : 121
EtÓ : 36
LocalitÓ : Ravenna
Data d'iscrizione : 02.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://infofarmaci.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum